Novità in casa Google. Il colosso di Mountain View ha fornito un'anteprima alla conferenza degli sviluppatori di New York sulla nuova versione di Android, l'ottava della serie. Nome in codice O: ossia Oreo. Come i famosi biscotti omonimi della Mondelez. La società continua infatti la tradizione che prosegue da anni di assegnare alle varie edizioni del suo sistema operativo nomi di dolci. 

Le date

Google non ha ancora fornito delle date certe su quando effettivamente gli smartphone con il nuovo sistema si troveranno in negozio, anche se alcune voci danno per probabile lo sbarco sul mercato a fine anno.

Intanto, Big G ha però precisato che i codici sorgente di Android Open Source Project saranno accessibili sin da subito.  Aggiungendo che sono già in fase di test sui modelli Pixel e Nexus 5X/6P, e avvertendo dell'annuncio dell'intenso lavoro a fianco dei principali produttori di telefonini, da Huawei a HTC, LG, Motorola, Samsung e Sony. 

 

Nuova funzione multitasking

La novità presentata come la più rilevante è quello che riguarda la presenza di un nuovo strumento che permette la visualizzazione di più finestre attive in contemporanea. E' la funzione "picture-in-picture", che premetterà di gestire due app nello stesso momento. 

Buone notizie anche sul fronte del risparmio energetico. Nella nuova veste 8.0 il robottino androide ridurrà al minimo i consumi delle applicazioni meno usate ma che restano in background. Una novità che dovrebbe consentire una durata maggiore della batteria, nodo rispetto al quale da tempo gli ingegneri del gruppo cercano di migliorare le prestazioni.