Come avete potuto notare io quasi mai nei miei video ho trattato fatti di cronaca, preferisco riferirmi a temi di carattere politico od economico.

Tuttavia in questi giorni sono avvenuti due fatti che mi hanno veramente sconcertato, e temo che questi fatti abbiano a che fare con un’uscita, da parte dell’Unione europea, di un tempismo tale che tendo ad escludere possa essere casuale.

Ma andiamo con ordine e citiamo i due fatti delittuosi.

Partiamo dall’omicidio a Como di Don Roberto Malgesini da parte di un tunisino con una fedina penale da far paura e provvedimenti di espulsione ovviamente mai eseguiti.

Un omicidio che ha scosso tutta l’opinione pubblica. O forse non proprio tutta?Sono infatti stati roboanti alcuni silenzi, un nome per tutti, avete per caso sentito esprimersi sull’accaduto l’ex Presidente della Camera Laura Boldrini? Personalmente non ho sentito alcuna sua esternazione, ma magari non sono informato, ho comunque cercato qualcosa sulla rete, ma non ho trovato nulla.

Mi chiedo poi se al funerale saranno presenti Conte e Zingaretti visto che entrambi non sono mancati a quello di Willy.

Scandalosa come sempre la stampa italiana che si è affrettata, come sempre, a diramare una fake news, cito ad esempio l’agenzia di stampa Agi che si era affrettata, a proposito del il tunisino che ha ucciso Don Malgesini, a riportare che fosse affetto da “problemi psichici”, una balla ovviamente raccontata con lo scopo di sminuire il fatto delittuoso.

Ebbene, sul tunisino non c’era e non c’è mai stato alcuna diagnosi in tal senso, ed è stata la stessa Questura di Como a precisare che "Non risulta nè dalla documentazione medica che lo riguarda, nè dalle verifiche coi servizi sociali", che l’omicida avesse problemi psichici.  

L’altro fatto d’inaudita violenza che fortunatamente non ha portato alla perdita di una vita umana, ma, se possibile, è stato ancora più cruento, è avvenuto a Vicenza dove un settantatreenne intervenuto per difendere una ragazza è stato aggredito da un immigrato dell’est Europa che prima lo ha colpito con un pugno e sbattuto a terra e poi si è avventato sull’anziano colpendolo con calci al volto.

Guardando il filmato si fa fatica a pensare che una persona umana possa ridursi a tale livello di bestia.

Io lo dico senza remore, per me una persona del genere deve essere messa all’ergastolo, oppure in una qualche maniera deve essere messa nella condizione di non nuocere più alla società, e lo dico perché, ripeto, una persona che va a dare calci in faccia ad un anziano già inerme a terra è una persona che non ha più nulla di umano.

E anticipo anche eventuali tentativi di sminuire il fatto, ad esempio ipotizzando che l’immigrato fosse sotto effetto di droghe, a parte che non pare fosse sotto effetto di droghe, ma qualora anche fosse, a mio avviso questa sarebbe solo un’aggravante.

E naturalmente non posso immaginare cosa sarebbe successo a livello mediatico se fatti delittuosi di questo tipo, di una violenza inaudita, avessero visto come vittime e non come carnefici, degli immigrati.

Vi potete immaginare solo quale alzate di scudi? Avremmo avuto ore di telegiornali sull’Italia diventata razzista. Sui partiti fomentatori di odio. 

Io mi immagino come si sarebbero scagliati non solo i telegiornali di Rai, La7 e Sky, ma le ore ed ore dedicate dai cosiddetto programmi di informazioni di queste reti che sono semplicemente faziose.

Ed invece, ripeto, un’informazione deviata e scandalosa cerca di minimizzare fatti di inaudita violenza commessi da immigrati irregolari che hanno fedine penali lunghe come autostrade che se ne fottono dei decreti di espulsione.

E non basta.

Noi arriviamo addirittura ad accogliere immigrati clandestini su navi da crociera di lusso, mantenendoli di tutto punto, veramente io penso che se lo raccontiamo a un australiano che noi paghiamo somme stratosferiche per noleggiare transatlantici da crociera di lusso per accogliere clandestini e che li manteniamo con una spesa di 1.050 euro al mese (35 euro per 30 giorni), io penso che un australiano al quale raccontiamo questo ci risponda “no, dai! Non dire sciocchezze non può essere vero”

Ed invece è così, cari amici australiani, è proprio così!

Ma siamo a pochi giorni da importanti elezioni e allora ipotizzo che fatti di questo genere non aiutino i partiti che attualmente sono al Governo, quindi attenzione alla notizia che campeggia davanti a tutte su Google News, quindi la notizia ritenuta più importante.

Arriva da Bruxelles, l’Ansa titola: Migranti: Von der Leyen, aboliremo sistema di Dublino

Mamma mia che tempismo! Sappiamo tutti infatti che l’argomento immigrazione incontrollata è un tema che ovviamente è di grande interesse, in grado di spostare voti. Ebbene a pochi giorni dal voto regionale due fatti criminali di tale portata indubbiamente possono indebolire i partiti di Governo notoriamente favorevoli all’immigrazione.

Ed allora mi sembra logico ipotizzare che dal nostro Governo devono essere partiti degli SOS in direzione Bruxelles. 

Achtung Ursula, achtung dacci una mano perché altrimenti qui alle elezioni prendiamo una batosta, per favore dì qualcosa sull’immigrazione, racconta la prima balla che ti viene in mente, come ad esempio che adesso interviene l’Europa e risolve tutti i problemi dell’immigrazione clandestina.

E lei, la Von der Leyen, che, ricordiamolo sempre è stata eletta con i voti del PD, ma soprattutto con i voti determinanti dei 5 Stelle, ha cominciato a sparare balle a raffica.

Veramente io sono sconfortato, guardate a chi siamo in mano.

Sentite la Presidente della Commissione europea, la tedesca ex Ministro della Difesa cosa ha blaterato:

Nel nuovo piano" sulle migrazioni che sarà presentato a breve, "verrà abolito il regolamento di Dublino e sarà sostituito da un nuovo sistema di governance. 

Ripeto, ma guarda che tempismo! Ma cara Ursula vuoi essere più chiara? Perché ti traduco quello che hai detto, verrà abolito il regolamento di Dublino e verrà sostituito da un altro regolamento, certo, questo è ovvio, ma in che cosa consiste questo nuovo sistema di Governance?

Ma la Von der Leyen continua con le supercazzole: il nuovo sistema di Governance 

avrà una struttura comune per quello che riguarda gli asili ed i rimpatri, ed avrà anche un meccanismo di solidarietà molto forte ed incisivo

Insomma continua la supercazzola, anche se è evidente che l’uscita della Von der Leyen è espressamente voluta per cercare di dare una mano in extremis al nostro Governo, e questo è evidente soprattutto dall’uso di termini come “meccanismo di solidarietà” che tanto abbiamo sentito tante volte, e non vuol dire niente. Naturalmente però non poteva esimersi dal dire che

il principio guida dell'Ue che è quello di "salvare vite", un principio che non è un'opzione. 

Poi bisogna vedere chi ha il diritto di restare oppure no. Ma va? Addirittura??? 

In ogni caso - ha detto - ci vuole la solidarietà di tutta l'Unione per affrontare questo problema". 

E ancora con la solidarietà, quella non si nega a nessuno, poi tanto fatti pratici non ne vedremo!!! Continua la Von Der Leyen:

Ci sarà un dibattito su questi punti su cui andremo d'accordo e meno. So che su questo anche la presidenza tedesca vuole avere dei risultati. 

Figuriamoci?!? E l’Ansa finisce con un tweet di Gentiloni

Il nuovo patto europeo sulle migrazioni, ha riferito via twitter il commissario all'economia Paolo Gentiloni, sarà presentato la prossima settimana dalla Commissione Ue. (ANSA).

Insomma l’ennesima presa in giro che arriva dall’Europa. Naturalmente, come ho già detto, questa uscita non porterà a nulla, è solo una dichiarazione per correre in aiuto del nostro Governo su un tema, come quello dell’immigrazione che per l’Italia sta diventando una bomba atomica, ma naturalmente tutto ciò è una presa per i fondelli nei nostri confronti, nei confronti degli italiani.

Sapete infatti quanto ci vorrà per trovare un accordo a livello europeo? Non solo per abolire il trattato di Dublino, ma per trovare un accordo su un nuovo trattato? 

E poi figuratevi se i Paesi dell’Europa continentale, che praticamente non sono toccati da questo problema avranno voglia di accollarsi migliaia di clandestini sbarcati sulle nostre coste.

Insomma in conclusione, potrei chiosare: altro buon motivo, per andarcene da questa Unione europea che non fa altro che prenderci in giro.