In un contesto europeioin cui le Borse perdono terreno, complici i rinnovati timori legati all'epidemia coronavirus, si distingue Piazza Affari che viaggia in controtendenza.

Ftse Mib sale da solo in Europa grazie al sostegno dei bancari

Il Ftse Mib, pur avendo ritracciato dai massimi intraday, si mantiene ancora in positivo, con un rialzo dello 0,3% in area 25.200.

A sostenere il mercato è l'ottima intonazione dei bancari che vedono Ubi Banca balzare in avanti di quasi il 23%, seguito da Banco BPM che viaggia in rally del 6,91%, mentre Intesa Sanpaolo e Mediobanca guadagnano l'1,73% e l'1,51%.

Resta più indietro Unicredit con un rialzo dello 0,81%, mentre stona pesantemente Bper Banca che lascia sul parterre oltre il 7,5% del suo valore, complice l'annuncio di un aumento di capitale da 1 miliardo di euro.

L'intero settore bancario è in fermento oggi per il risiko bancario che di fatto è stato avviato con la mossa a sorpresa di Intesa Sanpaolo.

Intesa Sanpaolo lancia a sorpresa offerta su Ubi Banca

Quest'ultima infatti ieri, in tarda serata, ha annunciato un'offerta pubblica di scambio volontaria in carta sulla totalità delle azioni ordinarie di Ubi Banca.

Il gruppo guidato da Messina offrirà un corrispettivo unitario non soggetto ad aggiustamenti pari a 1,7 azioni ordinarie di nuova emissione.

In sostanza per ogni 10 azioni di Ubi Banca portate in adesione all’offerta, saranno corrisposte 17 azioni ordinarie di Intesa Sanpaolo.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com