Le Blue Chips da privilegiare per lo shopping a Piazza Affari

In attesa che il mercato sviluppo una maggiore direzionalità, gli analisti indicano una serie di titoli destinati ad offrire interessanti opportunità nel breve. Le storie su cui puntare e le strategie da seguire.

L’ultima settimana del mese di giugno si chiude con un bilancio negativo per il mercato domestico che ha visto l’indice Ftse lasciare sul parterre circa 500 punti. Nelle ultime cinque sedute le quotazioni del listino delle blue chips hanno riportato un calo di oltre due punti e mezzo percentuali. Il Ftse Mib si è fermato sostanzialmente a metà strada del range attraversato in quest’ultima settimana e anche ciò contribuisce a rendere incerta una previsione sull’evoluzione delle prossime sedute. Da una parte infatti il mercato sembra aver trovato una base supportiva in area 18.400/18.500, dall’altra però si è già scontato con l’ostacolo dei 19.500 punti, che ha respinto fino ad ora il rimbalzo dei corsi. Sarà solo la violazione di uno dei due estremi di questo range a dare direzionalità al mercato ed è probabile che una maggiore volatilità possa svilupparsi proprio agli inizi della prossima settimana, in vista della chiusura del primo semestre di quest’anno, quando tradizionalmente si assiste a movimenti dettati da esigenze di aggiustamento dei portafogli.In attesa di conoscere quale sarò l’evoluzione dell’indice Ftse Mib nel breve, è interessante andare a guardare alle blue chips che potrebbero offrire buone opportunità di crescita nel breve. Tralasciamo i titoli del settore bancario ai quali abbiamo dedicato un apposito articolo in settimana, e partiamo segnalando alcune storie del comparto assicurativo. Una promozione è arrivata in questi giorni per Generali da Bank of America-Merrill Lynch, che ha migliorato il giudizio sul titolo da “sell” a “neutral”, con una revisione al rialzo del prezzo obiettivo da 12,5 a 14,5 euro. Entrambe le decisioni sono state prese alla luce del recupero della ricapitalizzazione della compagnia dopo il recente rimbalzo del mercato. Si guarda con interesse inoltre ad una valutazione più attraente e ad una qualità degli utili tra le migliori del settore.