La sintesi quotidiana dei principali eventi accaduti sui mercati finanziari redatta dall’Ufficio Ricerca ed Analisi di Banca Finnat.

Borse Mondiali

Usa

In lettera Tesla (-2,91%). Seduta negativa per il settore dei digital payments con American Express (-2,43%), Mastercard (-1,28%) e PayPal (-1,15%). In calo Amgen (-0,69%). Negativa anche Netflix (-1,02%).

Italia

In lettera Eni (-6,69%) e Saipem (-6,01%).

Seduta negativa per il settore delle utilities con Enel (-3,12%), Italgas (-4,00%), Snam (-5,23%), A2A (-4,19%) e Terna (-5,79%).

Telecom Italia ha ceduto il 5,74% ed il titolo ha chiuso ad euro 0,4321.

In contrazione il settore del lusso con Moncler (-1,55%), Ferragamo (-2,20%) e Tod’s (-4,49%).

Chiusura in territorio negativo per il settore industriale con Buzzi Unicem (-3,28%), Leonardo (-4,37%) e Fincantieri (-7,98%). In controtendenza Brembo (+0,92%).

In calo le società della “Galassia Agnelli” con FCA (-2,99%), Ferrari (-3,54%), CNH Industrial (-2,34%) ed Exor (-3,31%).

Seduta negativa per il settore bancario con UniCredit (-1,80%), Banca Generali (-2,37%), Banco Bpm (-3,33%), Ubi Banca (-5,31%), Mediobanca (-2,13%), Banca Mediolanum (-2,34%) ed Intesa Sanpaolo (-3,39%).

Assicurazioni Generali hanno registrato un decremento del 3,15% ed il titolo si è portato ad euro 15,24.

Gran Bretagna

In lettera Bp (-5,16%). Vodafone ha ceduto il 3,01%. GlaxoSmithKline ha chiuso in territorio negativo (-2,82%). In calo Bat (-4,27%). Debole Tesco (-0,12%).

Germania

Seduta negativa per il settore automotive con Daimler (-3,69%), Volkswagen (-2,19%) e Bmw (-1,46%). In lettera Thyssen Krupp (-4,35%). Sono prevalse le vendite su Bayer (-3,84%).

Francia

In lettera Bnp Paribas (-4,94%) ed Axa (-3,19%). Capgemini ha ceduto il 2,82%. In deciso calo Carrefour (-5,71%). Seduta negativa per il settore del lusso con Kering (-3,59%) e Lvmh (-3,79%).

Economia

Germania: gli ordini al settore manifatturiero (m/m), in gennaio, sono saliti del 5,5% dal precedente decremento del 2,1%. Il consensus stimava una crescita dell’1,2%.

Usa/1: i redditi orari (m/m), nella lettura preliminare di febbraio, sono saliti dello 0,30% (in linea con le attese) dal precedente progresso dello 0,21%. Su base annua, i redditi orari sono saliti del 3% dal precedente incremento del 3,1%, confermando le attese degli analisti.

Usa/2: i salari del settore “Nonfarm”, in febbraio, sono rimasti stabili a 273 mila unità. Gli analisti erano in attesa di un dato in calo a 174 mila unità.

Usa/3: il tasso di disoccupazione, in febbraio, è sceso al 3,5% dal 3,6% (atteso nuovamente dal consensus) di gennaio.

Le Small Cap sotto “coverage” Finnat

Mondo TV: ha comunicato di aver concluso un accordo che va ad ampliare ulteriormente il perimetro della collaborazione con la tedesca Toon2Tango. Nello specifico, l’accordo prevede la distribuzione mondiale, sia dei diritti media che dei diritti di licensing e merchandising, di due serie di proprietà di terze parti.

Unidata: ha comunicato di aver presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione a quotazione delle proprie azioni ordinarie e dei warrant sul mercato AIM Italia. La Società è assistita da Banca Finnat quale Specialist e Research Provider.

Altre società

Digital Magics: e Mangrovia Blockchain Solutions, con l’imprenditore Angelomario Moratti come principale investitore, hanno siglato un accordo di collaborazione tecnologica a supporto dell’innovazione delle startup che fanno parte del programma di accelerazione “Magic Wand”. In particolare, l’accordo ha lo scopo di assistere e sostenere le startup, che sono state selezionate per partecipare al programma di accelerazione Magic Wand, nello sviluppo di progetti volti alla trasformazione digitale utilizzando la blockchain.