La sintesi quotidiana dei principali eventi accaduti sui mercati finanziari redatta dall’Ufficio Ricerca ed Analisi di Banca Finnat.

MERCATI

Stati Uniti

Colgate sale dello 0,68%. Mastercard segna un rialzo dello 0,11%. American Express perde lo 0,62%. Abbott scende dello 0,90%.

In lettera Netflix (-1,64%). Prevalgono le vendite su Intel (-2,46%). Amgen cede lo 0,99%. Facebook registra una contrazione dello 0,12%.

Italia

Positivo il settore bancario con Ubi Banca (+4,84%), Banca Generali (+0,73%), Mediobanca (+0,37%), Banco Bpm (+0,33%) e Banca Mediolanum (+0,32%). In controtendenza Intesa Sanpaolo (-1,16%) ed UniCredit (-0,12%).

Assicurazioni Generali calano dello 0,12% ed il titolo si porta a euro 17,07.

Saipem guadagna l’1,35% mentre Eni (-0,07%) non riesce a superare la parità.

In lettera il settore utilities con Italgas (-1,40%), A2A (-1,23%), Terna (-0,85%), Snam (-0,62%) ed Enel (-0,46%).

Telecom Italia perde l’1,94% ed il titolo chiude a euro 0,475.

In flessione il settore industriale con Buzzi Unicem (-0,61%), Leonardo (-0,18%) e Fincantieri (-0,88%). In controtendenza Brembo (+1,61%).

Seduta positiva per il settore lusso con Ferragamo (+1,13%), Tod’s (+0,37%) e Moncler (+0,34%).

Ben comprata Recordati (+2,27%) in seguito alla diffusione dei risultati del primo trimestre 2019. Mediaset guadagna lo 0,90%. Poste Italiane scendono del 3,16%.

Negative CNH Industrial (-2,43%), Exor (-0,10%) ed FCA (-0,57%). In controtendenza Ferrari (+2,64%).