La sintesi quotidiana dei principali eventi accaduti sui mercati finanziari redatta dall’Ufficio Ricerca ed Analisi di Banca Finnat.

Borse Mondiali

Stati Uniti

Positiva Colgate, in aumento dello +0,28%. In crescita Pfizer (+0,36%) mentre prevalgono le vendite su Johnson & Johnson (-0,23%).

Positiva la performance del settore digitale con Microsoft (+1,84%), Facebook (+1,06%) e Ebay (+0,10%). In controtendenza Netflix (-1,70%). Poco mossa Booking (+0,01%).

Italia

Moncler torna positiva e rimbalza del 2,30%. Segue In crescita Tod’s (+0,78%) mentre Ferragamo registra una flessione dell’1,18%.

Buona performance per tutto il settore bancario con Ubi Banca (+4,58%), UniCredit (+2,27%), Banco Bpm (+2,27%), Intesa Sanpaolo (+1,79%), Mediobanca (+1,19%), Banca Generali (+0,84%) e Banca Mediolanum (+0,14%).

Assicurazioni Generali crescono del 2,20% ed il titolo si porta a euro 17,885.

Nella “galassia Agnelli”, positive CNH Industrial (+1,06%) ed Exor (+0,76%) mentre restano poco mosse FCA (+0,08%) e Ferrari (-0,04%).

Seduta contrastata nel settore petrolifero con Eni, in crescita dello 0,63% e Saipem in perdita dello 0,47%.

In lettera il settore delle utilities con Enel (-0,53%), Snam (-0,36%), A2A (-0,65%) e Terna (-0,28%); poco mossa Italgas (+0,00%).

Ben comprata Telecom Italia (+2,12%) ed il titolo chiude a euro 0,524.

Positivo il settore industriale con Buzzi Unicem (+2,88%), Brembo (+1,34%), Fincantieri (+1,23%) e Leonardo (+0,45%).

Mediaset, seppur in terreno positivo, resta poco mossa (+0,07%). Pirelli guadagna l’1,06%.