Germania

In evidenza positiva Bayer (+2,05%). Deutsche Telekom cresce dello 0,37%. Chiude in terreno negativo BASF (-1,70%). Positiva Volkswagen (+0,74%).

Francia

Axa e Bnp Paribas perdono, rispettivamente, l’1,33% ed il 2,23%. Danone guadagna lo 0,62%. In forte denaro L'Oreal (+7,56%).

Economia

Francia: il PIL, nel terzo trimestre del 2019, ha registrato, su base trimestrale, un incremento dello 0,30%, superando le attese dello 0,20%; in precedenza, esso era pari a +0,35%. Su base annuale, il PIL ha confermato le attese (+1,3%) risultando leggermente inferiore rispetto al dato precedente (+1,4%).

Germania/1: il tasso di disoccupazione, in ottobre, è risultato in linea con le aspettative (5,0%) che confermavano il dato precedente.

Germania/2: l’indice dei prezzi al consumo (m/m), in ottobre, ha registrato un incremento in linea con le previsioni (+0,10%) rispetto al precedente dato invariato. Su base annuale, l’indice ha confermato le attese degli analisti (+1,1%), risultando leggermente inferiore al dato precedente (+1,2%).

Italia: la fiducia dei consumatori, in ottobre, è risultata pari a 111,7 punti, rimanendo pressappoco in linea con le attese (+111,8 punti). In precedenza, la fiducia dei consumatori si era attestata a 112,2 punti.

Eurozona/1: la fiducia delle imprese, in ottobre, si è attestata a -0,19 punti, migliorando rispetto al dato registrato in precedenza (-0,23 punti). Gli economisti avevano stimato un dato pari a -0,24 punti.

Eurozona/2: l’indice che misura la fiducia dei consumatori, nella lettura finale di ottobre, è rimasto in linea con le attese (-7,6 punti) che lasciavano invariato il dato precedente.