Il gigante del software e della tecnologia Microsoft (MSFT) non ha deluso le attese nemmeno ai tempi della pandemia di coronavirus. La società di Redmond, infatti, ha chiuso il terzo trimestre dell'anno fiscale 2020 con un utile per azione a $ 1,40 rispetto ai $ 1,26 per azione pronosticati in media dagli analisti di Wall Street.

Microsoft utili e ricavi oltre le attese nel terzo trimestre fiscale del 2020

A darne notizia è stata la CNBC nel precisare, inoltre, che il fatturato Q3 2020 di Microsoft (MSFT), a $ 35,02 miliardi, si è attestato ben al di sopra delle previsioni di consenso posizionate a $ 33,66 miliardi.

Redmond non conosce crisi, impatto minimo del coronavirus sul giro d'affari

Grazie soprattutto al business cloud, il fatturato Q3 2020 di Microsoft (MSFT) ha fatto registrare anno su anno un incremento a due cifre con un +15%. Al riguardo la società ha precisato in una nota che nel trimestre, chiusosi a marzo, l'impatto negativo del coronavirus sul giro d'affari della società è stato minimo.

La divisione cloud, con Microsoft Azure prodotto di punta, ha riportato ricavi per complessivi $ 12,28 miliardi, in rialzo anno su anno del 27,2%, ed al di sopra dei $ 11,79 miliardi attesi dal mercato.

Nel rilasciare la trimestrale, inoltre, la società di Redmond ha posto l'accento sul fatto che Windows ha beneficiato dell'aumento della domanda per supportare scenari di apprendimento e di lavoro in remoto.

Azioni MSFT in denaro sull'after-hours, oltre il 3% di guadagno

Intanto, rispetto ad una chiusura ufficiale sul Dow Jones a 177,43 dollari, le azioni Microsoft (MSFT), sull'after-hours, registrano al momento un balzo del 3,52% a $ 183,68.