L'apertura di un conto corrente online spesso coincide per molti con il primo posto di lavoro trovato magari dopo aver completato il ciclo di studi all'università. E questo perché, per l'accredito dello stipendio, avere un conto corrente online è praticamente una scelta obbligata. 

Tre tipologie di conti correnti online, ecco quali sono 

Al riguardo, per la scelta tra i migliori conti correnti online, l'offerta da parte delle banche può essere suddivisa nelle seguenti tre grandi categorie:

  1. Conti correnti online di base;
  2. Conti correnti online ordinari;
  3. Conti correnti online a pacchetto.

Conto corrente online di base, il più economico di tutti

Il conto corrente online di base spicca per essere il prodotto più economico in quanto è a zero costi fissi e non si paga nemmeno l'imposta di bollo, ma patto di rispettare dei limiti ai fini Isee. il che significa che il conto corrente online di base è ideale per correntisti a basso reddito che, annualmente, effettuano un numero limitato di operazioni.

Conto corrente online ordinario, paghi in proporzione a quanto lo usi

Il conto corrente online ordinario è quello che è anche detto a consumo in quanto da un lato, in genere, non prevede costi fissi rappresentati da un canone mensile, ma dall'altro il costo annuo del conto corrente cresce in ragione del numero complessivo e della tipologia di operazioni effettuate.

Conto corrente online a pacchetto, tutto incluso o quasi

Il conto corrente online a pacchetto prevede invece sempre il pagamento di un canone mensile con il vantaggio che, per tipologia e numero, ci sono tutta una serie di operazioni incluse. Mantenendosi nei limiti previsti il conto corrente online a pacchetto non costerà un euro di più, mentre le operazioni extra-soglia fanno scattare costi aggiuntivi.