Mercato immobiliare residenziale a Milano città: è positivo l’andamento delle compravendite. Il dato emerge dal Sentiment del primo quadrimestre 2019 condotto da FIMAA Milano Monza & Brianza (il Collegio degli agenti immobiliari e di mediazione aderente alla Confcommercio milanese) interpellando gli operatori associati.

Il prodotto offerto in vendita è in netto calo (- 18%) e i prezzi medi di compravendita salgono.

Si rileva – afferma Vincenzo Albanese, presidente di FIMAA Milano Monza & Brianza – la presenza di investitori che guardano ad un mercato della locazione in grado di assorbire in breve tempo il prodotto immobiliare in buona condizione.

La “corsa al mattone” a Milano città si ricava da più indicazioni: si assottigliano gli sconti applicati in fase di trattativa (fino al 10% per l’89 degli intervistati) e si riducono i tempi medi di vendita (per il 61% degli intervistati). Tipologie maggiormente richieste: bilocali e trilocali. Rinnovato interesse per i monolocali.

Negli affitti la domanda a Milano è stabile rispetto al 2018 con canoni in ulteriore crescita.

AREA METROPOLITANA MILANESE - I Comuni dell’Area metropolitana milanese agganciano il trend di ripresa di Milano soprattutto nella forte riduzione dell’offerta (- 20,6% rispetto al primo quadrimestre 2018) con prezzi di compravendita in crescita (con una previsione di stabilità) e la riduzione dei tempi medi di vendita. Nell’Area metropolitana milanese è il trilocale l’appartamento più richiesto. Migliora anche la percezione del quadrilocale, reputato maggiormente vendibile in paragone a tre anni fa.