Se c’è una persona, nel nostro panorama politico nazionale, che negli ultimi tempi si è completamente defilata, e dalla quale invece avremmo certamente gradito avere un suo parere su tutto quanto è accaduto in questi ultimi giorni, beh, questa persona è proprio Beppe Grillo.

Ed invece incredibilmente il Beppe nazionale ci ha abbandonati. Curioso vero?

Prima il silenzio totale sulle dimissioni di Di Maio che lo stesso Beppe Grillo non molto tempo fa, aveva nuovamente incoronato come Capo politico del Movimento (ricordate il video all’interno dell’albergo romano).

Ma soprattutto stupisce l’assoluto silenzio in merito ai risultati clamorosi delle elezioni regionali in Emilia Romagna ed in Calabria.

Anzi, a dir la verità, non stupisce il silenzio di Beppe Grillo, visto che, forse, era stato … programmato. Mi chiederete programmato in che senso?

Nel senso che Beppe Grillo proprio lunedì scorso, il giorno successivo alle votazioni regionali ha comunicato di soffrire di apnee notturne, ne dà prima la notizia in serata l’Huffington Post, ed il giorno dopo compare anche sul celebre blog di Grillo.

Beppe comunica che si vede così costretto ad annullare gli spettacoli programmati a Palermo e Catania negli ultimi giorni del prossimo mese di febbraio. Specifica infatti che dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico al quale come di consueto seguirà un periodo di convalescenza.

Ebbene il disturbo deve davvero essere ad uno stadio avanzato, visto che le apnee notturne solo in casi particolari richiedono un intervento chirurgico, nella maggior parte dei casi invece è sufficiente una terapia farmacologica alla quale si deve certamente abbinare una dieta che porti ad un calo del peso corporeo, visto che è proprio l’obesità il fattore che quasi sempre determina quel problema.