Al fine di recuperare le tasse non pagate dai cittadini, il Governo giallorosso è orientato a mettere in atto una stretta sui rimborsi fiscali, attraverso i modelli dichiarazione, a partire dal classico 730

Modello 730 pignorato con recupero automatico e coattivo dei debiti fiscali

In pratica, prima di procedere con i rimborsi in dichiarazione, scatteranno verifiche su eventuali debiti fiscali che, in maniera coattiva, sarebbero compensati con i crediti. In pratica se si hanno debiti con l'Agenzia delle Entrate-Riscossione, allora il modello 730 andrebbe sostanzialmente pignorato in presenza di una dichiarazione dei redditi a credito.

Dagli evasori ai contribuenti morosi, offensiva a 360 gradi del Governo giallorosso

Con il decreto fiscale, se la misura sarà confermata, il Governo a trazione M5S-PD non punterebbe solo a stanare elusori ed evasori del fisco, ma pure tutti quei contribuenti morosi che da un lato rinviano il pagamento delle tasse del passato dovute, e dall'altro invece puntano ad incassare in dichiarazione i crediti attraverso i rimborsi dell'Agenzia delle Entrate.