La protagonista di oggi tra le blue chips è senza dubbio Moncler che sin dalle prime battute ha catalizzato l'attenzione degli investitori e in particolare degli acquirenti. Dopo aver chiuso la sessione di ieri con un rialzo di oltre due punti percentuali, il titolo oggi ha avviato gli scambi già in salita, allungando progressivamente il passo, occupando così la prima posizione nel paniere del Ftse Mib. Mentre scriviamo Moncler passa di mano a 14,86 euro, con un rialzo del 3,05% e oltre 750mila azioni transitate sul mercato fino ad ora, rispetto alla media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 1,3 milioni di pezzi.

Cosa si aspetta Equita dall'investor day di Moncler

Moncler finisce sotto i riflettori del mercato in attesa dell'investor day con gli analisti che oggi vedrà impegnata la società.
Dall'incontro odierno gli esperti di Equita SIM non si attendono obiettivi quantitativi specifici, ma un aggiornamento prevalentemente strategico su vari temi. Probabilmente l'attenzione sarà focalizzata sullo sviluppo della rete di negozi, con crescent focus su location di standing e dimensioni più elevati, per esempio per quest'anno sono attesi tre flagship store, a fronte di un minor numero di aperture, visto che per l'anno in corso ne sono previste 15/20, rispetto alle 27 annue nel 2014 e 2015.

Tra i temi dell'aggiornamento odierno gli analisti si aspettano anche quello sulla strategia di prodotto, in particolare su sviluppo calzature e maglieria, con il focus su commerciale/marketing dopo i recenti sforzi sulla supply chain, per rafforzare il cross selling con il core business del capospalla.
Si guarderà anche alla supply chain, con progressiva internalizzazione di parte della produzione, per migliorare know-how, time to market e riassortimenti.