In Italia per i mutui, a settembre 2019, c'è stato un boom di surroghe alimentato dal calo dei tassi di interesse che ha stimolato, di conseguenza, la domanda di finanziamenti ipotecari. Inoltre, senza la necessità di fare ricorso alle garanzie statali offerte dal fondo casa, alcune banche sono tornate a proporre il mutuo 100 per cento, ovverosia il finanziamento ipotecario che copre interamente l'acquisto dell'immobile senza che il contraente debba avere una quota percentuale di liquidità





Tassi mutui fissi sotto l'1,40% grazie a diminuzione indice IRS

Questo è quanto emerso, tra l'altro, dagli ultimi dati dell'osservatorio congiunto Facile.it e Mutui.it su un campione di circa 40mila richieste di finanziamento online caratterizzate, tra l'altro, pure da un aumento degli importi richiesti grazie proprio ai bassi tassi proposti dalle banche alla loro clientela.