Gli interessi passivi pagati su un mutuo sono detraibili al 19% a patto che siano rispettate le seguenti due condizioni: il finanziamento ipotecario è relativo alla prima casa ad uso residenziale; il tetto massimo detraibile per gli interessi passivi è pari a 4.000 euro in accordo con quanto è stato riportato da Idealista.it.

Spese detraibili mutuo prima casa, ecco quali e le esclusioni

Tra le spese detraibili, per un mutuo prima casa, oltre agli interessi rientrano pure i costi sostenuti per l'istruttoria del finanziamento ipotecario, gli oneri fiscali, le spese notarili, le commissioni e le spese per la perizia tecnica





Non si possono invece detrarre, riporta altresì Idealista.it, le imposte ipotecarie e catastali, l'Iva, l'imposta di registro, l'onorario da riconoscere al notaio ed anche il premio assicurativo legato alla stipula di polizze sul mutuo.