Cos’è e come funziona l’indennità di disoccupazione NASPI? Quando arriva il pagamento della NASPI di maggio?

L’indennità di disoccupazione NASpI è una prestazione INPS erogata a sostegno del reddito dei lavoratori che hanno perso involontariamente il lavoro.

Nel caso in cui un lavoratore subordinato perda in modo involontario la propria occupazione è possibile contare sul sostegno al reddito della NASPI.

Il Decreto Cura Italia per l’emergenza Coronavirus contiene una specifica norma sui tempi di presentazione della domanda NASPI.

La proroga dell’indennità di disoccupazione NASPI è contenuta nell’articolo 33 del dl 18/2020.

NASPI 2020: requisiti necessari

Quali sono i requisiti necessari per richiedere l’indennità NASPI 2020?

Per procedere alla presentazione della domanda NASPI i requisiti necessari sono:

stato di disoccupazione ovvero perdita del lavoro per cause indipendenti dalla volontà del lavoratore;

aver lavorato 30 giorni nei dodici mesi precedenti l’inizio della disoccupazione;

13 settimane di contribuzione nei quattro anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione.

NASPI 2020: a quanto ammonta l’importo?

Naspi quanto spetta? Calcolo importo aggiornato.

Per calcolare l’importo dell’indennità di disoccupazione NASPI è necessario munirsi di estratto conto previdenziale e calcolatrice.

Per procedere al calcolo della NASPI si deve:

sommare tutte le retribuzioni imponibili ai fini previdenziali, ricevute negli ultimi 4 anni,

il risultato ottenuto deve essere diviso per il numero di settimane di contribuzione,

il quoziente ottenuto deve essere moltiplicato per il coefficiente 4,33.

Se dal risultato del computo la retribuzione mensile è pari o inferiore al minimale mensile fissato dall’INPS annualmente di 1.227,55 euro (importo aggiornato al 2020), l’importo della NASPI è pari al 75% della suddetta retribuzione.

Nel caso in cui il risultato del calcolo ecceda la soglia di 1.227,55 euro viene aggiunto al 75% un importo pari al 25% del differenziale tra la retribuzione mensile e l’importo suddetto.

Indennità di disoccupazione NASPI, quanto dura?

La durata dell’indennità di disoccupazione NASPI dipende dal numero di settimane pari alla metà delle settimane di contribuzione degli ultimi quattro anni fino ad un massimo di 2 anni.

Calcolo NASPI Online

Per quanto riguarda il calcolo dell’indennità di disoccupazione NASPI è necessario accedere al sito INPS per conoscere con precisione tutti i dati.

Basta collegarsi al sito INPS accedere a “Consultazione domande” e inserire le proprie credenziali (PIN o SPID) e trovare tutte le informazioni necessarie relative all’ultima domanda di disoccupazione presentata.

Domanda NASPI: quando deve essere presentata?

La Domanda NASPI deve essere presentata all’INPS entro 68 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro.

Visto il momento di emergenza Coronavirus il messaggio n. 1286 prevede che per gli eventi di cessazione involontaria del rapporto di lavoro, il termine di presentazione delle indennità NASPI è prorogato di ulteriori 60 giorni.

Dunque, per tutto il 2020 si amplia il termine ordinario da 68 giorni a 128 giorni, decorrente dalla data di cessazione involontaria del rapporto di lavoro.

Pagamento NASPI Maggio 2020

Come per la NASPI del mese di marzo pagata alla fine di aprile, per la NASPI del mese di aprile il pagamento sarà disposto verso la fine del mese di maggio (dal 23 al 31 maggio).