A Wall Street, negli ultimi tre mesi, le azioni della Netflix (NFLX) sono scese del 30% in scia ai timori, in parte veri ed in parte presunti, di un rallentamento oltre le attese della crescita degli abbonati

La concorrenza picchierà duro sugli abbonamenti Netflix?





Chi vende, e chi ha già venduto, ritiene in pratica che il lancio di nuovi servizi di streaming concorrenti, su tutti Apple (AAPL) dall'1 novembre prossimo, danneggerà la crescita di Netflix. 

Se queste previsioni si dovessero avverare, allora anche ai prezzi attuali, a $ 283 per azione, i titoli Netflix rimarrebbero fortemente sopravvalutati e rappresenterebbero un grave rischio per gli azionisti