Dalla definizione agevolata, con la rottamazione ter, al saldo e stralcio, e passando  per le altre forme di sanatoria delle liti e dei debiti con l'Agenzia delle Entrate-Riscossione, sta per arrivare quello che è stato definito come il lunedì nero per i contribuenti. Entro il prossimo 2 dicembre del 2019, i contribuenti che hanno aderito alle varie forme di pace fiscale dovranno infatti procedere con i versamenti previsti al fine di non perdere tutti i benefici.

Scadenza pace fiscale 2 dicembre 2019, spot ed alert via e-mail con Se mi scordo

In radio come in Tv, in questi giorni, stanno peraltro girando spot grazie ai quali il Fisco sta ricordando ai contribuenti proprio la scadenza, in Zona Cesarini, del 2 dicembre 2019 per mettersi in regola. Così come, riporta laleggepertutti.it, i contribuenti hanno ricevuto via e-mail il memo pure attraverso il servizio 'Se mi scordo' se questo è stato in precedenza attivato.