Grazie a un emendamento appena approvato dalle Commissioni Bilancio e Finanze della Camera, con primo firmatario il deputato e Capogruppo della Lega, Riccardo Molinari, sono ufficialmente riaperti i termini per la rottamazione delle cartelle inviate dall'Agenzia delle Entrate ai contribuenti italiani e per il "saldo e stralcio".

Pace fiscale: riaperti termini al 31 luglio. E' ancora rottamazione

Dopo il clamoroso successo riscosso dalla precedente finestra della cosiddetta pace fiscale, chiusasi lo scorso 30 aprile con 13 milioni di cartelle rottamate per un valore complessivo di quasi 40 miliardi di euro, la nuova scadenza per chi vuole mettersi in pace col fisco è adesso il prossimo 31 luglio e potranno presentare domanda, sulla base del testo approvato, coloro che abbiano ricevuto la lettera dell'Agenzia tra gli anni 2000 e 2017: è garantita inoltre la validità anche delle domande presentate dopo il 30 aprile 2019 e fino alla data di entrata in vigore della legge di conversione del Decreto Crescita.