Sempre più spesso si sente parlare di Pace fiscale, ma che cosa significa? Come funziona il condono delle cartelle Equitalia? Ecco le novità relative al saldo e stralcio delle cartelle per i contribuenti con ISEE fino a 20.000 euro e le regole per l'accesso alla sanatoria di cartelle e liti fiscali pendenti.

Legge di Bilancio 2019: come funziona la Pace Fiscale?

Tra le novità che la Legge di Bilancio ha introdotto per l’anno 2019 è stato previsto il saldo e stralcio delle cartelle per i contribuenti con ISEE di valore non superiore a 20.000 euro.

Ma, non solo, per quest’anno sono state riconfermate sia la definizione agevolata delle liti fiscali che la Rottamazione “ter” delle cartelle Equitalia.

Per i contribuenti che abbiano un debito con il Fisco, hanno la possibilità di pagare l’obbligazione maturata tra il 2000 e il 2017 con tre diverse aliquote, dal 16% al 35% in base al valore dell’ISEE presentato.

Inoltre, con il Decreto Legge semplificazioni è stata estesa la possibilità a tutti i contribuenti di accedere alla Rottamazione ter delle cartelle.

Tutti coloro che non hanno pagato le rate delle precedenti definizioni agevolate possono presentare l’istanza entro il 30 aprile 2019 e beneficiare dello sconto di sanzioni ed interessi.

Pace Fiscale: Saldo e stralcio delle cartelle

La Pace fiscale prevede quattro possibilità per chiudere i debiti e le cartelle Equitalia:

  • rottamazione ter delle cartelle;