Tra i provvedimenti legati alla cosiddetta pace fiscale, entro il 30 giugno del 2019, ai contribuenti interessati che hanno presentato domanda, arriverà da parte dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione la risposta relativa all'adesione alla rottamazione-ter

Esito rottamazione-ter, 1,4 milioni di lettere recapitate 

Si tratta, nello specifico, di ben 1,4 milioni di lettere recapitate ad altrettanti contribuenti che riceveranno la cosiddetta 'Comunicazione sulle somme dovute', ovverosia l'esito della domanda e tutte le istruzioni e le informazioni utili sui debiti fiscali pendenti che potranno essere saldati nella modalità agevolata prevista dalla rottamazione-ter

L'esito della domanda può essere negativo, con il conseguente rigetto, interamente positivo oppure positivo parziale. In quest'ultimo caso solo una parte dei debiti fiscali potranno essere saldati con la rottamazione ter. Alla comunicazione, da parte dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione, vengono allegati pure i bollettini di pagamento in base a quanto scelto al momento della presentazione dell'istanza e comunque fino ad un massimo di 18 rate