In linea con quanto accaduto ad aprile, anche per il mese di maggio il pagamento delle pensioni Inps avverrà secondo un calendario differente dal solito.

L'emergenza coronavirus ha costretto infatti a delle modifiche relative alle date per il ritiro della pensione presso gli uffici di Poste Italiane.

Pensioni Inps: anche il pagamento arriva prima. Ecco quando

L'obiettivo è quello di evitare assembramenti che, oltre ad essere vietati in tutta Italia al momento, sarebbero pericolosi per una potenziale diffusione del coronavirus.

Per il mese di maggio il calendario iniziale già fissato nel 2019 prevedeva il pagamento il 4, essendo i tre giorni precedenti dei festivi.

Come già indicato a marzo dalla Ministrato del lavoro e delle politiche sociali, Nunzia Catalfo, la mensilità di maggio sarà pagata presso gli uffici di Poste Italiane dal 27 al 30 aprile.

Pensioni Inps: ritiro in base ai cognomi. A giorni il calendario

In linea con quanto accaduto per il pagamento del mese precedente, anche per maggio si seguirà la divisione delle giornate per cognomi secondo le indicazioni che saranno diffuse da Poste Italiane con ogni probabilità la prossima settimana.

Da tenere che il pagamento della pensione di maggio avverrà in anticipo nel periodo compreso tra il 27 e il 30 aprile solo per quanti ritirano i soldi spettanti presso gli uffici di Poste Italiane.

Pensioni Inps: il servizio a domicilio per gli over 75. Come funziona?

Ricordiamo che la pensione potrà essere riscossa anche presso un ufficio postale diverso da quello cui ci si rivolge di solito, visto che diversi sono chiusi per via dell'emergenza coronavirus.

Per i cittadini di età pari o superiore a 75 anni che solitamente si recano allo sportello per il ritiro dell'assegno pensionistico, c'è la possibilità di ricevere gratuitamente a casa il denaro spettante.

Grazie alla convenzione tra Poste Italiane e l'Arma dei Carabinieri, gli over 75 potranno delegare questi ultimi alla riscossione dell'indennità pensionistica, facendola poi recapitare gratuitamente a casa.

Pensioni Inps: quando pagamento maggio con accredito su conto?

Questo servizio non potrà essere richiesto nè da coloro che hanno già delegato altri familiari per il ritiro della pensione, nè da quanti usufruiscono già dell'accredito su conto corrente bancario o postale o sul libretto postale.

Per questi ultimi peraltro non è previsto alcun anticipo del pagamento della pensione che sarà accreditata sul conto, come da calendario, il primo giorno lavorativo del mese, in questo caso il 4 maggio.