Un decennio dopo la crisi finanziaria, le incerte condizioni economiche che ne sono scaturite continuano a privare gli investitori europei di rendimenti soddisfacenti. Fred Jeanmaire, Gestore azionario Europa di Columbia Threadneedle Investments ritiene che un approccio long/short all’investimento azionario più prezioso che mai.

A fronte del ristagno della crescita e del calo delle aspettative d’inflazione nell’eurozona, i tassi d’interesse sono verosimilmente destinati a restare contenuti. Questo spiega perché i rendimenti delle obbligazioni core europee sono riscesi verso lo zero e perché  i rendimenti della liquidità rimangono negativi.

Per molti investitori, neppure  rivolgersi al mercato  azionario è una soluzione perfetta. Per quanto l’investimento in azioni abbia meriti indiscussi, la volatilità registrata alla fine del 2018  è stata inaccettabile.

Ne consegue che gli investitori europei sono ancora alla ricerca di strategie in grado di conseguire performance positive e di offrire protezione dalla volatilità - spiega Fred Jeanmaire -. Estraendo rendimenti sia dalla detenzione che dalla vendita allo scoperto di azioni, i fondi long/short alpha sono in grado di fornire risultati positivi in una varietà di condizioni economiche e di mercato. I loro portafogli di posizioni lunghe e corte offrono un’esposizione con una copertura  naturale ai mercati finanziari.

La strategia European Absolute Alpha di Columbia Threadneedle Investments investe in titoli growth di alta qualità caratterizzati da potere  di prezzo e in grado di generare rendimenti elevati e sostenibili. Al contempo, assumiamo posizioni short su imprese con una debole posizione competitiva che si traduce  in una performance deludente, una debole generazione di cash flow e una crescita contenuta.