I limiti dell'Opec

Ad ogni modo le intenzion dell'Opec sulle strategie da attuare sembrano convergere verso un taglio, come confermato anche dai rappresentanti arabi e russi. Il problema? Nessuno vuole però parlare di cifre. E sembra proprio che sia su quello che potrebbe cadere l'intesa. Resta poi aperta la questione Libia e Nigeria: esentati inizialmente per questioni economiche (grave crisi interna) i due ne hanno approfittato finora raddoppiare la produzione, come nel caso della Libia. Una situazione che, all'interno del quadro generale, potrebbe non essere più tollerata. Il colpo di grazia, però, è arrivato non più tardi di qualche minuto fa quando l'Arabia Saudita ha proposto un taglio sulla produzione di 1 milione di barili, molto meno di quanto sperato ovvero una forchetta tra 1,2 e 1,6 milionid i barili. Risultato: -4% sul petrolio.