La settimana si è chiusa in bellezza ieri per le Borse europee che, dopo aver imboccato strade diverse giovedì, sono riuscite a muoversi tutte nella stessa direzione prima del week-end.

Il Dax30 e il Ftse100 sono saliti rispettivamente dello 0,77% e dello 0,99%, preceduti dal Cac40 che ha messo a segno un progresso dell'1,62%.

Piazza Affari chiude l'ottava in bellezza: rialzo settimanale +2,82%

In positivo anche Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni a 20.360 punti, con un vantaggio dello 0,91%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 20.454 e un minimo a 20.236 punti.

E' preceduto dal segno più anche il bilancio settimanale visto che nelle ultime cinque sedute l'indice delle blue chips ha messo a segno un progresso del 2,82% rispetto al close del venerdì precedente.

Dai minimi di fine maggio segnati a ridosso di area 19.500, il Ftse Mib ha avviato un recupero che lo ha riportato dapprima oltre quota 20.000 e in seguito a poca distanza dai 20.500 punti proprio venerdì scorso, con una chiusura a ridosso dei 20.350 punti.

Ftse Mib ben impostato per nuovi recuperi

Il Ftse Mib sembra aver trovato almeno per ora un valido supporto in area 19.500, dando vita ad un recupero malgrado lo scarso apporto del settore bancario che continua a mostrare poca brillantezza.

Inutile dire che in caso di risveglio di questo comparto, la ripresa di Piazza Affari assumerà sicuramente maggiore vivacità.