Il rimbalzo messo a segno ieri ha trovato un seguito quest'oggi per le Borse europee che sono riuscite ad allungare il passo con maggiore decisione rispetto alla vigilia.

A fine seduta il Ftse100 ha guadagnato l'1,21%, preceduto dal Dax30 e dal Cac40 che si sono apprezzati rispettivamente dell'1,68% e del 2,31%, sostenuti dai segnali positivi arrivati da Wall Street dove i tre indici principali continuano a viaggiare in buon progresso.

Ftse Mib in recupero dopo i recenti cali. Il rimbalzo proseguirà?

Conclusione positiva anche a Piazza Affari che dopo quattro sessioni in deciso calo è riuscita a trovare gli spunti giusti per dare vita ad un recupero.

Il Ftse Mib ha terminato gli scambi sui massimi intraday a 20.841 punti, in progresso dell'1,47%, dopo aver segnato un minimo a 20.597 punti.

L'indice ha avviato gli scambi già in salita e grazie alla tenuta di area 20.500 è riuscito a recuperare terreno, con un'accelerazione rialzista nel finale che lo ha portato oltre la soglia dei 20.800 punti.

L'ipervenduto raggiunto sugli oscillatori suggeriva la possibilità di un rimbalzo per il Ftse Mib che di fatto ha reagito dopo il test di un importante supporto quale quello di area 20.500, messa sotto pressione nella seduta di ieri.

La chiusura odierna sui massimi di giornata e il superamento dei massimi di ieri in area 20.800, lascia ben sperare per una prosecuzione del recupero nel breve.

Al rialzo il Ftse Mib potrebbe ora andare a colmare il gap del 5 agosto, con un approdo quindi in area 21.000/21.050.
Oltre questa soglia di prezzo l'indice potrà estendere il rimbalzo in direzione di quota 21.500, raggiunta la quale non sarà da escludere una ripresa delle vendite almeno in prima battuta.