Dopo due sedute consecutive in ribasso, le Borse europee hanno trovato gli spunti giusti per risalire la china, chiudendo le contrattazioni in salita oggi. Il Ftse100 ha guadagnato lo 0,82%, mentre il Dax30 e il Cac40 si sono apprezzati rispettivamente dello 0,99% e dell'1,06%.

In luce verde anche Piazza Affari che oggi ha messo a segno la migliore performance in Europa, con il Ftse Mib fermatosi a 19.586 punti, in progresso dell'1,21%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 19.685 e un minimo a 19.424 punti.

Ftse Mib: riconquistata area 19.500. Il rimbalzo durerà ancora?

L'indice ha reagito in avvio di settimana, allontanandosi dai supporti avvicinati nelle ultime due sedute e riportandosi sopra la soglia dei 19.500 punti.

La riconquista di questo livello, se confermata nelle prossime ore, sarà di buon auspicio per nuovi tentativi di rimbalzo in direzione dei 19.700/19.800 punti, verso i quali l'indice ha provato a muoversi nella sessione odierna, prima di indietreggiare dai top di giornata.

Se il Ftse Mib sarà in grado di scavalcare area 19.700/19.800, allora darà vita ad un nuovo test di area 20.000, da cui è stato respinto in due occasioni la scorsa settimana.

Con la rottura decisa di questa barriera si assisterà ad ulteriori sviluppi positivo, con primo step a 20.200/20.300 punti, dove verrà chiuso un gap lasciato aperto lo scorso 8 ottobre.

Un obiettivo successivo al rialzo è individuabile in area 20.500, il raggiungimento della quale potrebbe imporre una nuova pausa al Ftse Mib prima di assistere ad ulteriori sviluppi positivi.