In caso di delusione infatti si assisterà ad un'immediata salita dei rendimenti dei BTP e in generale dei Bond europei, insieme ad un allargamento dello spread BTP-Bund, con conseguenze negative anche per Piazza Affari.

Se al contrario l'Eurotower riuscirà a convincere i mercati, allora sarà molto probabile una reazione positiva che vedrà le Borse portare avanti il rialzo delle ultime giornate.

In attesa di conoscere il responso di Bruxelles, per il Ftse Mib segnaliamo che una prosecuzione della fase ascendente sarà possibile solo con il superamento di area 22.000/22.050.

Al di sopra di questo livello l'indice punterà ai massimi dell'anno in area 22.350, oltre i quali allungherà il passo verso i 22.500 punti prima e in seguito in direzione dei 22.800/23.000 punti.

In caso di cattive notizie il Ftse Mib scivolerà subito verso area 21.500, andando a chiudere il gap-up lasciato aperto mercoledì scorso.

Al di sotto del livello appena segnalato la discesa proseguirà verso i 21.250 e i 21.000 punti e sarà cruciale la tenuta di quest'ultima soglia per scongiurare un affondo verso quota 20.500.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com