Semaforo rosso per le Borse europee che, dopo il rialzo delle ultime due sedute, hanno perso terreno oggi, muovendosi a velocità differenti.

Il Ftse100 è sceso dell'1,09%, mentre si sono difesi decisamente meglio il Cac40 e il Dax30, con un calo rispettivamente dello 0,19% e dello 0,03%.

Fte Mib: un rialzo in controtendenza in Europa

In controtendenza Piazza Affari che è stata l'unica a chiudere gli scambi in positivo tra le principali Borse europee.
Il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 24.892 punti, sui massimi intraday, in rialzo dello 0,12%, dopo aver toccato un minimo intraday a 24.588 punti.

L'indice ha avviato gli scambi in calo, ma dopo il test di area 24.600 ha dato vita ad un recupero che lo ha portato non solo ad azzerare le perdite iniziali, ma anche a virare in territorio leggermente positivo.

Un bel segnale di forza per il Ftse Mib che è riuscito ad assorbire in giornata le prese di profitto partite questa mattina dopo il buon rialzo dei giorni scorsi.

Un'ascesa che peraltro pare destinata a proseguire e già nelle prossime ore si potrebbe assistere al test dei 25.000 punti, superati i quali il Ftse Mib proseguirà verso i 25.450/25.500 punti prima e in seguito in direzione di area 26.000, con eventuali estensioni fin verso i 26.200 punti nel breve.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com