L'incertezza che da alcune sedute sta dominando la scena nel Vecchio Continente, si è espressa in qualche modo anche oggi, portando ad una chiusura contrastata delle Borse.

Non hanno evitato il segno meno il Ftse100 e il Dax30 che sono scesi rispettivamente dello 0,43% e dello 0,02%, mentre il Cac40 ha chiuso in lieve rialzo dello 0,11%.

Ftse Mib di nuovo al test di area 24.000

A salire sul podio è stata Piazza Affari che ha recuperato interamente le perdite della vigilia, con il Ftse Mib fermatosi a 23.940 punti, in progresso dello 0,74%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 23.960 e un minimo a 23.760 punti.

L'indice delle blue chips ha difeso con successo il supporto di area 23.700, la cui tenuta ha favorito l'atteso recupero in direzione di area 24.000.

Per poter assistere ad ulteriori sviluppi positivi nel breve sarà importante in primis la riconquista di questa soglia psicologica e in seguito la violazione dei recenti massimi di periodo in area 24.150.

Al di sopra di questo ostacolo il Ftse Mib punterà ai top del 2018 a 24.500/24.550 punti, il raggiungimento dei quali potrebbe verosimilmente imporre una pausa almeno temporanea all'uptrend in atto.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com