Ancora una seduta in calo per le Borse europee che dopo la chiusura negativa di ieri hanno continuato a perdere terreno. Ad avere la peggio è stato il Ftse100 con un ribasso dell'1,46%, mentre il Cac40 e il Dax30 sono scesi rispettivamente dello 0,46% e delo 0,13%.

Ftse Mib: il supporto dei 19.200 è salvo per ora

Diverso lo scenario se ci si sposta a Piazza Affari dove il Ftse Mib è stato l'unico a chiudere in positivo in Europa, con un rialzo dello 0,25% a 19.296 punti, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 19.366 e un minimo a 19.189 punti.
Nel report di ieri avevamo già richiamato l'attenzione sul supporto di area 19.200 che è stata sporcata leggermente oggi per poi essere riconquistata, con un recupero in direzione dei 19.300 punti.

Come già segnalato ieri, se il Ftse Mib riuscirà a mantenersi al di sopra dei 19.200 punti potrà ambire ad un recupero che troverà un primo ostacolo in area 19.500. Oltre questo livello ci sarà spazio per ulteriori salite verso i 19.700/19.800 prima e in seguito in direzione della soglia psicologica dei 20.000 punti.
In corrispondenza di questo livello ci sarà un importante test per il Ftse Mib e si vedrà se l'indice avrà la forza per spingersi ancora in avanti o se sarà costretto a nuovi ripiegamenti.

Al ribasso come segnalato prima sarà importante la tenuta dei 19.200 punti, sotto cui sarà probabile una discesa verso area 19.000. Sotto questo livello il Ftse Mib potrebbe proseguire in direzione dei 18.500 punti, ultimo baluardo da difendere prima di un ritorno in area 18.000.
Al momento continuiamo ad avere una view costruttiva su Piazza Affari e ci aspettiamo ulteriori tentativi di recupero da parte del Ftse Mib in direzione degli obiettivi segnalati prima.