Chiusura negativa oggi per le Borse europee che dopo il rimbalzo di ieri sono tornate a perdere terreno, terminando le contrattazioni sui minimi intraday.

Il Ftse100 si è difeso meglio degli altri con un calo dello 0,27%, mentre il Cac40 e il Dax30 sono scesi rispettivamente dello 0,8% e dello 0,91%.

Ftse Mib ultimo in Europa. Attenzione a quota 25.000 ora

A rimanere più indietro degli altri è stara Piazza Affari che ha visto il Ftse Mib terminare gli scambi a 25.080 punti, sui minimi intraday, con un ribasso dell'1,56%, dopo aver toccato un massimo a 25.419 punti.

In maniera speculare a quanto accaduto ieri, il Ftse Mib oggi ha avviato gli scambi in calo, per poi accelerare al ribasso nel pomeriggio, spingendosi a poca distanza da quota 25.000 punti.

La mancata violazione di area 25.500 lambita ieri, ha fatto scattare delle prese di profitto, come da noi pronosticato nella rubrica di ieri.

L'indice ora dovrà misurarsi con il supporto di area 25.000/24.900, la cui tenuta potrà favorire un recupero dei corsi.
In caso contrario il Ftse Mib continuerà a perdere terreno, con primo target i 24.800/24.700 punti e obiettivo successivo l'area dei 24.500/24.450, dove verrà chiuso il gap dell'11 febbraio scorso.

Negativo sarà un abbandono di quest'ultima soglia di prezzo, preludio ad una prosecuzione delle vendite che porteranno il Ftse Mib verso i 24.250/24.200 punti prima e in seguito in direzione di area 24.000.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com