Segnali di incertezza si avrebbero con ritorni al di sotto dei 23.000 punti che potranno favorire un test del supporto a 22.800/22.700, sotto cui la discesa proseguirà verso i 22.500/22.400 punti. L’eventuale cedimento anche di quest’ultima soglia aprirà le porte a ripiegamenti più ampi in direzione dei 22.000 punti, con eventuali estensioni ribassiste fin verso i 21.800 e i 21.500 nella peggiore delle ipotesi.

I market movers da seguire in avvio di settimana

Per la prima seduta della prossima settimana si segnala un solo dato macro in America e si tratta delle vendite di case esistenti che a febbraio dovrebbero salire da 4,82 a 4,94 milioni di unità.
In calendario anche un discorso di Johns Williams, presidente della Fed di San Francisco, ma a prendere la parola sarà anche Richard Fisher, a capo della Fed di Dallas, oltre a Loretta Mester, presidente della Fed di Cleveland.

In Europa si segnala l’indice preliminare relativo alla fiducia dei consumatori che a marzo dovrebbe risalire la china da -6,7 a -6 punti. Da seguire l’asta in Germania dove saranno collocati titoli di Stato con scadenza a 12 mesi per un ammontare di 1,5 miliardi di euro, mentre nel pomeriggio è prevista un’audizione al Parlamento europeo da parte di Mario Draghi, presidente della BCE.

I titoli e i temi da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari si segnala lo stacco del dividendo trimestrale di STM nella misura di 0,1 dollari per azione. Alla prova dei conti saranno chiamati ErgyCapital, Monrif, Poligrafici Editoriale e Sabaf e in agenda troviamo anche un’assemblea di Carraro per l’approvazione dei dati di bilancio dell’ultimo esercizio.
Lunedì Rai Way entrerà a far parte del Ftse Mib Mid Cap Index in sostituzione di Save e sempre in avvio di settimana partirà l’aumento di capitale di Pierrel che sarà realizzato tramite l’offerta di un massimo di 4.916,279 azioni ordinarie nel rapporto di 1 ogni 10 azioni possedute al prezzo unitario di 0,7 euro. L’operazione si concluderà il prossimo 10 aprile, mentre i diritti relativi all’aumento di capitale saranno quotati fino al 2 aprile.