Messe da parte le notizie positive, provenienti sia all'esito delle elezioni americane che dai risultati riguardanti lo studio sul vaccino anti-covid19, nella giornata odierna i principali mercati azionari europei proseguono il loro trend rialzista, con gli acquisti che si concentrano in particolar modo sul settore finanziario, mettendo da parte alcune news negative come quelle provenienti sia da oltreoceano riguardante la guerra interna tra FED e amministrazione Trump, con quest'ultima che porrà uno stop a fine anno su alcuni programmi emergenziali verso piccole e medie imprese varati in piena Pandemia, che dalla Cina per quanto riguarda un indagine su alcune banche per il default di un bond di una società statale operante nel settore del carbonio.

In questo contesto il nostro Ftse Mib si porta oltre l'area dei 21750 punti, proseguendo quella gamba rialzista innescatasi ad inizio mese, spingendo alcuni indicatori di breve in aree di forte eccesso.

 

Vuoi scoprire la video-analisi sul FTSE Mib? Clicca qui 

Sul mercato delle valute l'Euro ancora una volta manca il test degli 1.1890 nei confronti del Dollaro, livelli oltre i quali si potrebbero avere allunghi fin verso i massimi degli ultimi 30 mesi posti sulla soglia degli 1.20

Tra le materie prime rimane sempre debole l'Oro che cerca di tenere gli importanti sostegni situati in area 1950-1960$ l'oncia; importante sarà la tenuta di questo livelli per non incorrere in una prosecuzione della debolezza che potrebbe spongere il "bene rifugio" verso la soglia dei 1800$.

Vuoi abbonarti ai ns Portafogli azionari con uno sconto del 30%? Clicca qui 

Buon trading a tutti