Alla chiusura positiva di ieri ha fatto seguito quest'oggi un andamento contrastato per le Borse europee che non sono riuscite a muoversi tutte nella stessa direzione.
Il Cac40 e il Dax30 sono scesi rispettivamente dello 0,16% e dello 0,28%, mentre il Ftse100 ha guadagnato lo 0,17%.

Piazza Affari la migliore in Europa: prossima fermata in area 21.000?

In positivo anche Piazza Affari che ha messo a segno la migliore performance in Europa, con il Ftse Mib che ha ripreso la via dei guadagni dopo l'incertezza di ieri, terminando gli scambi su nuovi massimi da inizio anno a 20.851 punti, con un progresso dello 0,65%, dopo aver segnato nell'intraday un top a 20.905 e un minimo a 20.677 punti.

Prosegue così il cammino rialzista dell'indice che ieri sembra essersi preso solo una piccola pausa dopo sette sedute consecutive in rialzo, riuscendo a scavalcare l'ostacolo dei 20.800/2.850, già testato nelle tre sessioni precedenti senza essere superato.

Con conferme al di sopra di tale soglia il Ftse Mib darà vita ad un test della soglia psicologica dei 21.000 punti, raggiunta la quale si potrebbero avere due scenari.

L'indice potrebbe proseguire da subito al rialzo e al superamento del suddetto livello puntare ai 21.200 punti prima e in seguito all'area dei 21.500, raggiunta la quale il movimento rialzista partito a inizio anno dovrebbe incontrare una battuta d'arresto.

Lo scenario alternativo è quello di una tenuta di area 21.000 che avrà l'effetto di respingere al ribasso i corsi. In tal caso il primo supporto lo possiamo individuare in area 20.800, sotto cui l'attenzione andrà rivolta alla soglia dei 20.500 punti.