La seduta di ieri, e quella di martedì scorso, sono state del tutto interlocutorie a Piazza Affari per il FTSE MIB che non è riuscito a prolungare i rialzi di inizio ottava. Per la sessione odierna di scambi, la chiusura in forte rialzo di Wall Street di ieri potrebbe contribuire a far registrare un andamento positivo nelle primissime ore di scambi, ma in realtà quello attuale è uno stato d'attesa per l'azionario italiano non solo per quel che riguarda la trattativa Italia-Ue sulla manovra, ma anche per l'esito dell'incontro tra il presidente Usa Donald Trump ed il presidente cinese Xi Jinping. 

Incontro Trump-Xi Jinping al G20 in Argentina

I presidenti di USA e Cina dovrebbero incontrarsi nel corso del G20 in Argentina,  a Buenos Aires, e potrebbero trovare un accordo commerciale tale da porre fine alla guerra dei dazi. Il condizionale però è d'obbligo visto che nei giorni scorsi via Twitter è stato lo stesso Presidente Trump a far presente non solo che le basi per un accordo al momento non ci sono, ma che a carico della Cina potrebbe scattare un nuovo round di dazi. Ricordando com'è andata con Kim Jong-un, dalle offese ai rapporti idilliaci, in realtà al G20 potrebbe succedere di tutto.