A Piazza Affari il possibile aggancio di quota 20mila punti per il FTSE MIB è con ragionevole certezza rimandato alla prossima settimana. E questo dopo che ieri l'indice delle Blue Chips italiane ha perso lo 0,57% a 19.429,14 punti a causa, in prevalenza, dei ribassi segnati da UniCredit, Mediaset, Salvatore Ferragamo e Pirelli & C.

Spread BTP-Bund ancora troppo vicino ai 300 punti base

Per la sessione di scambi di oggi, venerdì 9 novembre del 2018, si guarderà a Piazza Affari, tra l'altro, allo spread che continua a mantenersi non troppo lontano dalla soglia psicologica dei 300 punti base, e sul quale potrebbero emergere delle nuove tensioni per due motivi.

Italia-Ue, sulla manovra niente fumata bianca

Il primo è quello legato alla disputa Italia-Ue sulla manovra, considerando che ancora non c'è la fumata bianca. Anzi, resta ancora incombente il rischio di avvio da parte dell'Unione Europea di una procedura di infrazione per deficit eccessivo a carico dell'Italia