L'annuncio è arrivato nel pomeriggio di ieri, quando si è appreso che sarà l'Italia ad ospitare i giochi olimpici invernali nel 2026.

Olimpiadi invernali 2026: Milano e Cortina le due sedi scelte

Il nostro Paese ha battuto la Svezia, visto che il duo Stoccolma/Aare è stato battuto dalla coppia Milano-Cortina.
Saranno queste le sedi delle Olimpiadi invernali 2026, con gare in programma dal 6 al 22 febbraio in 12 diversi sedi.

Queste ultime saranno dislocate tra Lombardia, Veneto e le province autonome di Trento e Bolzano e ci saranno in particolare 14 siti olimpici tra Milano, la Valtellina, Cortina e la Val di Fiemme.

Olimpiadi 2026: le reazioni di Conte e Salvini

La decisione presa dal Comitato olimpico internazionale è stata accolta con molto favore dal premier Conte che ha palesato il suo orgoglio per questo grande risultato.

A fare da eco un post su Facebook del vice premier Salvini, il quale ha scritto che le Olimpiadi invernali 2026 significano almeno 20.000 posti di lavoro creati, tanti investimenti e 5 miliardi di euro di valore aggiunto per l'Italia.

Olimpiadi 2026: alcune cifre. Le ricadute attese sul territorio

Secondo Il Sole 24 ore, il bilancio proposto dai tecnici del dossier indica circa 1,3 miliardi di euro per i costi di gestione del progetto, in aggiunta ad altri 340 milioni di euro da investire per opere infrastrutturali e strade di collegamento, mentre dai biglietti sono stimati ricavi per 234 milioni di euro.

Sono previste inoltre sponsorizzazioni private e secondo alcuni studi economici, tra cui quello dell'Università Bocconi, le ricadute per il territorio si aggirano intorno ai 5 miliardi di euro fino al 2026.