FTSE MIB -1,71%, Dow Jones -3,15%, S&P 500 -3,29%, e Nasdaq Composite -4,08%. E' questo, in vista dell'odierna apertura degli scambi azionari prima in Italia ed in Europa, e poi a Wall Street, il bollettino di guerra per il mercato domestico e per quello a stelle e strisce che è letteralmente affondato.

Il FTSE MIB ha i rialzi contati?



Per Piazza Affari, che per il corrente mese di ottobre 2018 potrebbe avere i rialzi contati, il rischio è quello che si vada a scatenare la classica tempesta perfetta qualora, oltre alle questioni legate allo spread ed alla manovra economica, si dovesse aggiungere pure una fase di correzione per l'azionario USA che ieri ha pagato caro il ribasso del prezzo del petrolio e lo spostamento di capitali da parte di mani forti che, con ogni probabilità, stanno iniziando a fare cassa considerando sia i multipli elevati nel settore tecnologico, sia il rischio di brutte sorprese in vista della stagione delle trimestrali, quelle legate al rilascio dei dati relativi al terzo trimestre fiscale del 2018