Dopo il varo, da parte del Governo italiano, della Legge di Bilancio 2019, del decreto fiscale collegato, e di altre misure di semplificazione, deburocratizzazione e taglio degli sprechi, ieri Piazza Affari ha riscoperto di essere virtuosa con il FTSE MIB balzato al close del 2,23% a 19.717 punti. Merito del Governo

FTSE MIB al traino di Wall Street tra acquisti e ricoperture



Non del tutto, forse solo in piccola parte in quanto la piazza azionaria milanese, mentre lo spread BTP-Bund scendeva ma non troppo, attestandosi a 296,60 punti, si è sostanzialmente accodata a Wall Street che, spinta in alto dalle buone notizie legate alle trimestrali societarie, ieri sera ha messo a segno un bel rimbalzo con in testa il Nasdaq Composite (+2,89%).