Per i dipendenti pubblici e per i pensionati, iscritti a una delle gestioni dell'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, c'è la possibilità di accedere al credito a tassi agevolati. Si tratta nella maggioranza dei casi, nello specifico, e nel rispetto dei requisiti richiesti, di prestiti Inps dipendenti e pensionati che l'Istituto di previdenza eroga direttamente attraverso il proprio fondo, oppure attraverso il sistema bancario tramite delle convenzioni in accordo con quanto riporta proprio l'Inps sul proprio sito.

Prestiti Inps dipendenti e pensionati, credito pure per i loro familiari

Uno dei vantaggi del prestito agevolato Inps è rappresentato dal fatto che gli iscritti alle gestioni previdenziali possono accedere al credito pure per i propri familiari. Inoltre, per capire quale importo si può chiedere, per la durata del piano di ammortamento, e per conoscere in via orientativa la rata mensile, l'Inps mette a disposizione online il simulatore dei piccoli prestiti e dei prestiti pluriennali per i dipendenti pubblici.

Simulatore online per i prestiti Inps, e tool web per il calcolo della quota cedibile

Nel dettaglio, il tool online per la 'simulazione dei piccoli prestiti o dei prestiti pluriennali per gli iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali', è accessibile cliccando qui.

Inoltre, da questo link si può accedere al 'calcolo della quota cedibile della pensione al netto delle trattenute fiscali e previdenziali e nel rispetto della salvaguardia del trattamento minimo'. Si tratta, nello specifico, di un servizio mobile che, a favore dei pensionati Inps, l'Istituto di Previdenza ha attivato dal 7 giugno del 2016.

Come accedere ai servizi Internet dell'Inps

Ricordiamo infine che per l'accesso ai servizi Internet dell'INPS, tramite credenziali, serve SPID, il PIN, la CNS oppure la nuova carta di identità elettronica 3.0.