Sei alla ricerca di un prestito personale da 10.000 euro al tasso migliore?

Trovare un prestito che soddisfa le proprie esigenze personali e consente di realizzare i propri sogni nel cassetto non è assolutamente semplice.

Se hai necessità di un prestito personale da 10.000 euro al tasso migliore sei capitato nella giusta guida.

Scopri come ottenere un prestito personale da 10.000 euro online e al tasso migliore.

Prestito personale da 10.000 euro: cos’è?

Il prestito personale è un finanziamento che consente di ottenere denaro per qualsiasi necessità di acquisto.

È possibile ottenere liquidità da spendere in totale libertà, senza doverne giustificare l'utilizzo.

La somma ricevuta in prestito (in questo caso 10.000 euro) viene rimborsata con rate mensili in un lasso di tempo prestabilito secondo un piano di ammortamento pattuito.

Il prestito personale è un finanziamento generalmente a tasso fisso che comporta la restituzione alla banca o alla finanziaria del capitale erogato e degli interessi.

Prestito personale da 10.000 euro: quando chiederlo?

Il prestito personale da 10.000 euro è una forma di finanziamento a soggetti privati cui si ricorre per soddisfare esigenze di spesa molteplici:

  • l'acquisto dell’auto nuova o usata, della moto o dello scooter;
  • l'acquisto di arredamento o di elettrodomestici;
  • il sostenimento di spese mediche come quelle per un impianto dentale o per finalità estetiche;
  • l'iscrizione a un corso di studi o di formazione;
  • il finanziamento di un viaggio.

Inoltre un prestito personale da 10.000 euro può essere richiesto per accedere a extra liquidità o per consolidamento debiti.

Prestito personale da 10.000 euro: tipologie

Chi ha necessità di un prestito da 10.000 euro può optare per diverse tipologie di finanziamento pensati ognuno con l’obiettivo di rispondere alle particolari esigenze della clientela.

Scopriamo le diverse tipologie di prestito personale.

Prestito finalizzato da 10.000 euro

Questa tipologia di finanziamento viene erogato dalla banca o da una società finanziaria, ma viene richiesto a chi vende un bene o un servizio che si intende acquistare pagando a rate (mobilificio e concessionarie auto).

Cessione del quinto da 10.000 euro

Si tratta di un prestito per dipendente privato e pubblico e ai pensionati che permette di ottenere liquidità rimborsabile con rate mensili che vengono detratte direttamente dallo stipendio o dalla pensione.

Nella cessione del quinto da 10.000 euro la rata mensile è trattenuta direttamente dallo stipendio mensile fino a 1/5 dell’importo totale della busta paga, cioè il 20% dello stipendio valutato al netto delle ritenute.

L'ammontare di una cessione può aumentare fino ai 2/5 dello stipendio nel caso del cosiddetto “doppio quinto”.

Prestito delega di pagamento o “doppio quinto” da 10.000 euro

Si tratta di una tipologia di prestito assimilabile alla cessione del quinto ed è concesso ai dipendenti pubblici e privati, ma non ai pensionati.

Il debitore deve restituire il prestito pagando rate mensili che vengono detratte dallo stipendio e che non possono eccedere i due quinti dello stipendio netto stesso.

Prestito vitalizio ipotecario da 10.000 euro

Si tratta di una tipologia di prestito destinato ai proprietari di immobili che hanno più di 60 anni.

Il finanziamento viene concesso previa iscrizione di una garanzia ipotecaria sull’immobile.

È comunque prevista la possibilità di rimborsare il prestito a rate.

Prestito fiduciario da 10.000 euro

Questa tipologia di prestito è adatta per chi necessita di un finanziamento non finalizzato urgente.

Può essere erogato ai lavoratori dipendenti, ai pensionati, ai lavoratori autonomi e, spesso, anche agli studenti.

Il prestito fiduciario da 10.000 euro viene concesso a chi dimostra di avere una capacità economica sufficiente a rimborsare l’obbligazione assunta.

Come ottenere un prestito personale da 10.000 euro: a chi rivolgersi?

I prestiti personali vengono erogati da banche o istituti finanziari specializzati a persone (debitori) che necessitano di una somma di denaro, che deve essere restituita al soggetto creditore entro un certo lasso di tempo fissato contrattualmente secondo un piano di ammortamento.

I soggetti debitori/fruitori di un prestito personale devono restituire oltre al capitale prestato anche interessi fissi o variabili e il pagamento di eventuali costi e oneri aggiuntivi.

Ecco di seguito i prestiti più vantaggiosi per rispondere nel migliore dei modi alle tue necessità.

Caso 1)

Prestito auto da 10.000 euro per una durata di 90 mesi per un impiegato di 40 anni residente in provincia di Milano.

Findomestic Banca

Credito Auto

6,14%

€ 138,93

6,32%

Caso 2)

Prestito ristrutturazione casa da 10.000 euro per una durata di 84 mesi per un impiegato di 40 anni residente in provincia di Milano

Agos

Credito Personale

5,77%

€ 147,00

6,45%

Caso 3)

Prestito liquidità da 10.000 euro per una durata di 84 mesi per un impiegato di 40 anni residente in provincia di Milano.

Fiditalia SpA

Fidiamo

7,00%

€ 150,93

7,34%

Caso 4)

Prestito per Arredamento da 10.000 euro per una durata di 84 mesi per un impiegato di 40 anni residente in provincia di Milano.

Findomestic Banca

Credito Mobili

6,15%

€ 146,81

6,33%

Nelle proposte commerciali sopra elencare la terza colonna fa riferimento al TAN, la quarta all’importo della rata e la quinta colonna fa riferimento al TAEG.

Prestiti personali da 10.000 euro: TAN e TAEG

Nella valutazione del migliore prestito personale da 10.000 euro è fondamentale valutare la differenza intercorrente tra TAN e TAEG.  

Il TAN o Tasso Annuo Nominale o tasso di interesse puro rappresenta l'interesse annuo calcolato sul prestito.

Bisogna precisare che nei piani di ammortamento di prestiti il tasso di interesse viene ripartito su ogni rata in scadenza.

Il TAEG o Tasso Annuo Effettivo Globale funge da indicatore per stimare il costo globale del prestito e ricomprende gli effetti di tutte le spese che risultano obbligatorie ai fini di apertura e pagamento del prestito.

Prestito personale da 10.000 euro: chi può richiederlo?

Possono richiedere un prestito personale da 10.000 euro i dipendenti pubblici, gli statali, i dipendenti del settore privato, i pensionati INPS, i liberi professionisti e gli autonomi con Partita IVA e gli studenti e casalinghe.

Queste ultime due categorie di richiedenti sono considerate a rischio da punto di vista del merito creditizio insieme ai disoccupati ed ai cattivi pagatori, che possono richiedere ed ottenere un prestito personale da 10.000 euro a condizioni più onerose.

Prestito personale da 10.000 euro: le garanzie necessarie ed accessorie

Affinchè venga erogato un prestito personale da 10.000 euro è necessario avere merito creditizio e dimostrare che si è in grado di rimborsare il finanziamento, tenendo conto di tutte le spese mensili sostenute.

È necessario presentare determinate garanzie:

  • i lavoratori dipendenti devono esibire la busta paga,
  • i pensionati devono esibire il cedolino della pensione,
  • gli autonomi devono presentare la dichiarazione dei redditi.

Prestito personale da 10.000 euro: è possibile estinguerlo anticipatamente?

È possibile estinguere il prestito personale da 10.000 euro anticipatamente rispetto alla scadenza prestabilita versando alla banca o alla finanziaria l’ammontare del debito residuo.

È possibile che venga applicata una penale prevista per legge pari, al massimo, all’1% del capitale ancora da rimborsare. Per questo, estinguere un prestito personale anticipatamente, non sempre è vantaggioso, specie se è già stato contratto da molto tempo perché gli interessi sono già stati versati in gran parte.