Probabile spunto rialzista nelle prossime giornate

Per l'S&P/Mib sarà importante un probabile superamento di quota 20.600 circa, perché possa svilupparsi un ulteriore rialzo ed arrivare a quota 21.200-21.600. Di M.Stramandinoli

Come scrivevo nel precedente articolo mi aspettavo una piccola fase di lateralità ed in pratica la cosa è avvenuta sia sul nostro indice casalingo S&PMIB dove ha lavorato tra quota 19.550 circa e 20.475 con chiusura dell’ultima sessione settimanale in negativo a quota 19.880 circa. Mentre l’indice statunitense S&P500 la sua lateralità l’ha sviluppata tra quota 881 circa (mi aspettavo 867) e 920 circa (avevo indicato 915/924) con una chiusura nell’ultima sessione di segno positivo a quota 919 circa. Lo scenario che si presenta fa pensare ad un prossimo spunto rialzista dove l’indice americano possa finalmente arrivare alla tanta agognata quota 950 per poi decidere il da farsi. E’ importante, naturalmente, che la piccola fase laterale sia soddisfatta altrimenti potremmo ancora vivere nell’incertezza, e quindi assistere ad un proseguimento della lateralità. Pertanto monitorerò attentamente, per quanto riguarda l’indice nazionale S&PMIB, un probabile superamento di quota 20.600 circa perché possa svilupparsi un ulteriore rialzo ed arrivare a quota 21.200-21.600 ed andare a testare poi quota 22.000 mentre un eventuale abbandono di quota 19.500 circa potremmo assistere ad un ulteriore discesa fino a quota 18.700. Sul fronte americano starò molto attento che l’indice S&P500 superi quota 930 perché possa finalmente raggiungere l’obiettivo di quota 950 per contro un eventuale abbandono di quota 867 potrebbe farci rivedere quota 854 circa allo stato attuale penso che sia difficile ma non per questo impossibile. Desidero ricordare a chi mi legge che rimango con sentimento positivo ma non per questo mi farò influenzare per un uscita dalle posizioni prese se dovessero i mercati prendere la direzione di discesa in quanto bisogna prendere sempre atto di quello che un grafico ci mostra e soprattutto cercare di seguire il mercato e non andargli contro. Sul titolo Mediaset starò attento ad un eventuale abbandono del valore di Euro 4 perché potrebbe scivolare fino a 3.90 e poi 3.70 per contro un probabile superamento di 4.40 potrebbe il titolo allungare fino a 4.60 ed oltre. Darò importanza sul titolo Mediolanum ad un eventuale abbandono di 3.30 circa poiché provocherebbe una prima discesa a 3.20 circa e poi a 3.05 mentre un probabile superamento di 3.55 porterebbe il titolo a valori più consoni ovvero in primis 3.70 per poi allungare ad area 4 ed oltre. Per Mediobanca osserverò un eventuale abbandono di 8.20 circa perché potrebbe scendere su area 8 e poi 7.80 per contro un probabile superamento di 8.65 potrebbe arrivare in primis a 8.80 poi 9.10 ed oltre. Dulcis in fundo delle 4M sul titolo Mondadori porrò l’attenzione ad un eventuale abbandono di euro 3 perché potrebbe scivolare fino a 2.80 e poi un ulteriore abbandono lo porterebbe fino a 2.60 mentre un probabile superamento di 3.30 come primo obiettivo potrebbe essere 3.45 poi 3.60 ed oltre. Per finire con il Mercato Forex ed in particolare sul cambio Eur/Usd continua la corsa al rialzo dell’Euro tanto che, dopo una piccola pausa al raggiungimento del valore di 1.40 ha avuto forza per apprezzarsi ancora di più sul Dollaro americano ed è arrivato al valore di 1.4168. Vedremo nella prossima ottava se l’Euro avrà ancora voglia di galoppare o se il Dollaro reagirà. Staremo a vedere. Un “In Bocca al Lupo a Tutti!!!”