Con il lockdown per il coronavirus molte auto al momento si trovano da settimane in garage. C'è chi ha approfittato di questa situazione per rinviare il rinnovo dell'Rc auto, ma in realtà, ha riportato l'Ansa.it citando gli ultimi dati aggiornati dell'Ania, il trend del premio medio delle polizze di responsabilità civile per i veicoli continua a scendere.

Rc auto, dati Ania confermano il progressivo calo dei premi di polizza

Nel dettaglio, dai dati aggiornati Ania a marzo 2020 è emerso che in Italia, al netto delle imposte, il premio medio Rc auto è sceso da 343 euro a 339 euro con un -1% in termini percentuali.

Se si includono invece le tasse, ed il contributo da versare all'SSN, il premio medio di polizza per l'assicurazione auto registra un calo medio non di 4, ma di 5 euro passando da circa 433 euro a 428 euro.

Tariffe assicurazione auto, sono in discesa da otto anni

L'Associazione Nazionale per le Imprese Assicuratrici, nel fornire l'aggiornamento sulla tendenza dei premi Rc auto, ha inoltre posto l'accento sul fatto che il calo dei premi ormai è costante dal 2012 con una riduzione delle tariffe di oltre il 24% in otto anni.

Su base territoriale, secondo un'elaborazione di Facile.it, l'Rc auto a marzo 2020 è scesa anno su anno di più in Emilia-Romagna, e poi a seguire in Toscana e nella Regione Lazio. La riduzione più contenuta delle tariffe Rc auto, su scala nazionale, è stata invece rilevata nella Regione Campania.

Giù pure i premi assicurativi medi per responsabilità civile motocicli e ciclomotori 

Nel marzo 2020, a confronto con lo stesso mese del 2019, è stata inoltre registrata pure una riduzione delle tariffe per le assicurazioni, ai fini della responsabilità civile, su motocicli e su ciclomotori.