I giganti della Silicon Valley sono in corsa per la "prossima grande cosa". Alcuni, tra cui Tim Cook, ritengono che la realtà virtuale, aumentata o mista ("VR", "AR" e "MR" - anche chiamata realtà digitale "DR") è il prossimo punto di svolta tecnologico da cui il mondo diventerà presto dipendente. Le tecnologie AR e VR, che hanno già iniziato a invadere i nostri smartphone, presto saranno il mainstream di veicoli e occhiali intelligenti.

Anche se il primo pensiero, parlando di realtà digitale (DR), potrebbe essere il successo globale di Pokémon Go o i filtri di Snapchat, il potenziale della realtà aumentata (AR) e virtuale (VR) è molto più concreto. Il mercato di massa è stato un importante palcoscenico attraverso cui presentare la nuova tecnologia ad un pubblico più vasto, i segmenti più importanti per sfruttare appieno la realtà virtuale e aumentata sono quelli corporate e commerciale. La transizione delle società verso un ecosistema digitale porterà a un aumento della produttività, a una riduzione delle inefficienze e alla trasformazione dei modelli di business tradizionali.

Attualmente, la realtà digitale si sta sviluppando rapidamente e, dato il suo ampio utilizzo - dalle aziende manifatturiere alle agenzie di marketing e anche agli istituti di formazione - assisteremo a un drastico cambiamento in tutti i settori. Ad esempio, la realtà digitale cambierà completamente il nostro modo di affrontare la formazione. Grazie alla VR, i chirurghi possono eseguire un intervento chirurgico ad alto rischio in un ambiente virtuale realistico e gli ingegneri nucleari possono simulare situazioni che non possono essere replicate nella vita reale.