Fase di stop and go per la presentazione delle domande relative alla richiesta del reddito di cittadinanza. Dopo le circa 850 mila domande presentate nello scorso mese di marzo del 2019, in questi giorni per la presentazione di altre istanze c'è stata una temporanea sospensione legata all'approvazione del Decretone che ha portato a modifiche ai modelli per quel che riguarda i requisiti di accesso alla misura.

Nuovi modelli reddito cittadinanza pubblicati sul sito Inps

Ora però, sentito il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, e dopo aver ricevuto il parere del Garante per la tutela in materia di dati personali, l'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (INPS) ha reso noto che sono disponibili per il reddito di cittadinanza i nuovi modelli aggiornati che vanno a recepire le modifiche che sono state introdotte in sede di conversione del Decreto Legge 28 gennaio 2019, n. 4 (L. 26 del 2019, pubblicata in G.U. n. 75 del 29.3.2019).

Reddito di cittadinanza, nulla cambia a livello operativo

Si tratta, nello specifico, del modello aggiornato per la domanda del Reddito di cittadinanza e della Pensione di cittadinanza, e dei nuovi modelli COM Ridotto ed Esteso. Nulla cambia invece, utilizzando chiaramente i nuovi modelli, a livello operativo per la presentazione della domanda rivolgendosi ai Caf, presso gli uffici postali oppure, muniti di SPID, online dal sito redditodicittadinanza.gov.it.