Reddito di cittadinanza: aprile, ricarica sprint. Soldi partiti?

Il reddito di cittadinanza questo mese arriverà prima del previsto: l'Inps ha già fatto la sua parte, ora tocca a Poste Italiane.

Image

Il reddito di cittadinanza proprio in un momento di emergenza come quello che stiamo vivendo per via del coronavirus, si conferma indubbiamente uno strumento vitale ed essenziale per dare sostegno a quanto sono ancora più in difficoltà di altri in questa fase.

Reddito di cittadinanza: quasi 150mila nuove domande

La dimostrazione di ciò giunge anche dall'aumento delle richieste registrato tra febbraio e marzo, periodo nel quale sono pervenute all'Inps quasi 150mila domande di accesso al sussidio tanto voluto dal Movimento 5 Stelle.

Per quanti hanno presentato la domanda nel mese in corso, il pagamento della prima mensilità del reddito di cittadinanza non avverrà prima del 15 maggio.

A partire da quella data Poste Italiane provvederà alla distribuzione della card, sulla quale sarà già accreditata la somma spettante.

Reddito di cittadinanza: chi riceverà il pagamento ad aprile

A ricevere il pagamento entro aprile saranno tutti coloro che già percepiscono da tempo il sussidio e i nuovi beneficiari che hanno fatto richiesta prima del mese in corso.

Proprio nelle ultime ore è arrivata la bella notizia relativa al pagamento di aprile che dovrebbe avvenire prima del previsto.

Di solito, salvo diverse comunicazioni da parte dell'Inps, la data consueta per il pagamento è fissata al giorno 27 di ogni mese.

Questa scadenza ha subito una modifica a dicembre scorso, quando la ricarica è stata effettuata prima di Natale, in modo da offrire la possibilità ai beneficiari di affrontare con serenità alcune spese legate alle festività.

Reddito di cittadinanza: anticipo pagamento ad aprile

Anche ad aprile si registra una modifica al calendario della ricarica, visto che l'Inps ha fatto sapere di aver inviato già oggi a Poste Italiane la disposizione di pagamento.

E' possibile dunque che l'accredito della mensilità di aprile avvenga tra domani e lunedì 27 aprile, fermo restando che ora i tempi dipendono dalla società che provvedere a ricaricare materialmente la card, ossia Poste Italiane.

Reddito di cittadinanza: chi non avrà la ricarica questo mese?

Ricordiamo che il pagamento andrà a buon fine per i beneficiari che hanno ottemperato agli adempimenti previsti relativamente all'Isee.

Già da febbraio infatti il reddito di cittadinanza è stato sospeso a coloro che non hanno inviato entro il 31 gennaio scorso l'Isee aggiornato.

Solo dopo la presentazione della documentazione richiesta sarà ripristinato il flusso dei pagamenti, con il recupero anche delle mensilità non corrisposte fino ad ora da febbraio.