I Centri di Assistenza Fiscale rischiano una paralisi a gennaio a causa di un previsto record di afflussi per la compilazione delle Dichiarazioni Sostitutive Uniche (DSU): i documenti, finalizzati alla determinazione dell’ISEE, di cui dovranno essere in possesso tutti i beneficiari del Reddito di Cittadinanza e di diverse altre prestazioni Inps, così come tutti coloro che vorranno aderire ad una eventuale riedizione del cosiddetto "saldo e stralcio" delle cartelle esattoriali.

Reddito di Cittadinanza, è allarme ISEE: rischio caos nei CAF

E' l'allarme appena lanciato dalla consulta dei Caf, che secondo quanto ha riferito oggi il Sole 24 Ore si aspetta per l'inizio del prossimo anno un vero e proprio boom di richieste: circa 2,2 milioni di Dsu - ben al di sopra delle circa 700mila registrate degli anni passati - che si tradurranno in un flusso giornaliero di circa 100mila dichiarazioni nei 22 giorni lavorativi del primo mese del 2020.

Rdc: un milione di beneficiari devono aggiornare l'Isee