Ai tempi del coronavirus pure per il reddito di cittadinanza è arrivato il momento di arrangiarsi. Prima di tutto c'è da dire che, per fortuna, mensilmente i soldi arrivano sulla carta Postepay, e quindi non c'è bisogno di entrare negli uffici di Poste Italiane. E se servono contanti, nei limiti previsti, con la carta del reddito di cittadinanza è possibile prelevare, con le dovute precauzioni, all'esterno dove sono posizionati gli sportelli Postamat.

Isee corrente per il reddito di cittadinanza, per ora solo il canale online è attivo

Pur tuttavia, come riporta il sito notizieora.it, attualmente i Caf ed i patronati sono chiusi per il coronavirus, e quindi chi deve presentare domanda per il reddito di cittadinanza può far leva solo sul canale online. E lo stesso dicasi pure per chi già prende il reddito di cittadinanza ma, nello stesso tempo, ha bisogno, nel rispetto dei requisiti previsti, di accedere alla richiesta dell'Isee corrente.

Canali online per il reddito di cittadinanza, quali sono?

E' bene quindi riepilogare, in questo momento che siamo tutti a casa, quali sono i canali online ufficiali per gestire il reddito di cittadinanza: si parte, nello specifico, dal sito Internet Ufficiale per poi passare al portale dell'Inps.

Per quel che riguarda l'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, a questo link è possibile consultare lo stato delle domande di reddito di cittadinanza, e lo storico degli accrediti, mentre da questo link è possibile richiedere l'Isee.

Ricarica marzo 2020 reddito di cittadinanza in arrivo

Intanto si avvicina a grandi passi l'appuntamento con il pagamento della mensilità del reddito di cittadinanza relativa al mese di marzo del 2020. Dal giorno 27, infatti, è atteso l'avvio del flusso di accrediti su carta Postepay.